Elezioni: Librandi, bene Tabacci, nessun complotto contro Bonino

giovedì, 4 gennaio 2018 - Categoria: Stampa

(askanews) – Roma, 4 gen 2018

“Il Partito Democratico non stava tramando in segreto per allontanare Bonino dalla coalizione. Non abbiamo scritto noi la legge sulle firme che risale al 1957 ma avevamo già messo a disposizione dei nostri alleati le nostre sezioni e i nostri militanti per aiutare radicali ed europeisti nella raccolta”. Lo afferma Gianfranco Librandi (Pd). “Fortunatamente – proasegue – la situazione si è sbloccata grazie alla generosità di Bruno Tabacci e questo consentirà a Più Europa di essere della partita e di esserci proprio in coalizione con il centrosinistra. Le voci che volevano Marco Minniti quale oscuro ispiratore di piani segreti contro l’accordo Pd-radicali si sono dimostrate infondate teorie del complotto inventate da qualche fantasioso per gettare fango sul centrosinistra. Chi vuole cercare guerre interne guardi pure a quel centrodestra che forse dovremmo iniziare a chiamare solo ‘destra’ dato che Salvini sta di fatto impedendo al centro di Cesa e Sgarbi l’ingresso dei partiti moderati all’interno della coalizione”.

 

#Tabacci #Bonino #PiùEuropa